antonietta potente

Dicembre 25, 2022

Natale 2022

Eppure tutto resta silenzioso e invisibile. Ci sono solo tracce: una donna e un bambino; e noi continuiamo a cercare, ogni giorno, come si cerca una pietra preziosa. Ciò che è prezioso lo percepiamo appena, perché è invisibile e allora bisogna ancora cercare ; sempre e ovunque. A tutte e tutti auguro buon natale
Marzo 15, 2022

Il nome svelato – Riflessioni sull’identità

Pasqua 2021 - C’è un gesto ancestrale che da sempre risveglia la morte è quello che fece la trinità femminile.
Marzo 7, 2022

Né l’uno né l’altro

Pasqua 2021 - C’è un gesto ancestrale che da sempre risveglia la morte è quello che fece la trinità femminile.
Aprile 3, 2021

Pasqua 2021

Pasqua 2021 - C’è un gesto ancestrale che da sempre risveglia la morte è quello che fece la trinità femminile.
Marzo 7, 2021

8 Marzo

Queste riflessioni servono per far memoria; ricordare tutto, proprio tutto di me e soprattutto delle altre.
Gennaio 26, 2021

Link e video terzo incontro del ciclo: “Imparare a stare nella realtà. Pratiche di meditazione.”

Queste riflessioni vorrebbero aiutare a sospingerci verso una visione più lucida del tempo presente. Il nostro complesso mondo ipermoderno ci ha fatto ammalare prima ancora che giungesse il virus. Cerchiamo dunque uno squarcio per riprendere un rapporto nuovo con la vita. Lo facciamo nell’estasi e nella visione. La prima è pratica individuale e politica: stare fuori di sé. La seconda è possibilità di vedere anche l’in-significante realtà, cioè il significato che sta nascosto dentro alla quotidianità della vita. Punto di partenza non è l’uguaglianza ma la differenza, superando la banalità del bene.
Gennaio 19, 2021

Link e video secondo incontro del ciclo: “Imparare a stare nella realtà. Pratiche di meditazione.”

Queste riflessioni vorrebbero aiutare a sospingerci verso una visione più lucida del tempo presente. Il nostro complesso mondo ipermoderno ci ha fatto ammalare prima ancora che giungesse il virus. Cerchiamo dunque uno squarcio per riprendere un rapporto nuovo con la vita. Lo facciamo nell’estasi e nella visione. La prima è pratica individuale e politica: stare fuori di sé. La seconda è possibilità di vedere anche l’in-significante realtà, cioè il significato che sta nascosto dentro alla quotidianità della vita. Punto di partenza non è l’uguaglianza ma la differenza, superando la banalità del bene.
Gennaio 11, 2021

Link e Video primo incontro del ciclo: “Imparare a stare nella realtà. Pratiche di meditazione.”

Queste riflessioni vorrebbero aiutare a sospingerci verso una visione più lucida del tempo presente. Il nostro complesso mondo ipermoderno ci ha fatto ammalare prima ancora che giungesse il virus. Cerchiamo dunque uno squarcio per riprendere un rapporto nuovo con la vita. Lo facciamo nell’estasi e nella visione. La prima è pratica individuale e politica: stare fuori di sé. La seconda è possibilità di vedere anche l’in-significante realtà, cioè il significato che sta nascosto dentro alla quotidianità della vita. Punto di partenza non è l’uguaglianza ma la differenza, superando la banalità del bene.
Dicembre 31, 2020

In memoria di lei

Agitu Idea Gudeta: ricordando la passione politica d’amore di una donna , immigrata, indipendente e amante della natura.