Link e video seconda lezione del ciclo “Riflessioni sul tempo presente”

Inquieta critica
Aprile 21, 2020
io oso
Io oso
Aprile 28, 2020
 

Riflessioni sul tempo presente: la pietas

Quando la vita impara a estrarre fuori dal di dentro, la sua propria matrice, si ricrea. “Chi diventa discepola o discepolo del regno dei cieli, è simile a un padrone di casa il quale tira fuori dal suo tesoro cose nuove e cose vecchie.” (cfr. Mt 13,52). Ma questa autopoiesi è anche politica: l’autopoiesi diviene occupare spazio in un altro modo. Dal profondo esce la pietas: abbiamo messo una tela di sacco sull’albero infreddolito – scrive Bertolt Brecht nella sua poesia “Primavera 1938”. Eco di un'antica narrazione: Rizpà prese il mantello di sacco e lo tese, fissandolo alla roccia, e stette là dal principio della mietitura dell'orzo finché dal cielo non cadde su di loro la pioggia. Essa non permise agli uccelli del cielo di posarsi su di essi di giorno e alle bestie selvatiche di accostarsi di notte. (2Sam 21,8-11). Gesti umanissimi e ancestrali che nascono dalla preoccupazione per il dolore dell’altro. Ambedue calati nel ciclo vitale. Questa è l’uscita da sé, senza perdere se stessi, cioè senza perdere l’umanissima pietas della vita. Mentre tutti parlano di ripresa, noi ci domandiamo -riprendendo le parole della filosofa spagnola Maria Zambrano: non ci sarà, necessità oltre che, dei saperi distinti e chiari, anche di altri, meno distinti e chiari, ma altrettanto indispensabili? Non ci sarà bisogno di essere accompagnate e accompagnati dalla Verità? Ho bisogno di Verità! Abbiamo bisogno di Verità! […] Parola, stai al nostro fianco tenera di pazienza e d’impazienza. […] Vieni e non ti negare, poiché’ in conflitto siamo con tanto male. Prima che sangue di drago protegga l’avversario questa mano cadrà dentro il fuoco. O mia parola, salvami! (Da Discorso ed epilogo di Ingeborg Bachmann)

Link del video della seconda lezione:

Video seconda lezione

Per chi volesse "riprendere il filo" di seguito il link dell'articolo contenente il video e gli spunti da approfondire della prima lezione:

Articolo link e video prima lezione

Ne approfitto per ricordarvi la data dell'ultimo appuntamento:

Giovedì 30 Aprile

La lezione si terrà alle ore 18.00.

Se non sei ancora iscritto di seguito la modalità di iscrizione:

Compila i sottostanti campi richiesti.

Una volta inviata la richiesta ti verrà inviata una mail di conferma con tutte le modalità per potere accedere alle video lezioni.

Il corso è gratuito

Crediti fotografici: Simone Stanislai

 
 

 

Comments are closed.